STAMPA PDF

MANOVRA CORRETTIVA: le novità di interesse per il mondo sportivo

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il c.d. Decreto fiscale (Decreto Legge 24 aprile 2017, n. 50) pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 95 del 24 aprile 2017 ed entrato in vigore il giorno successivo.

Prosegue l’esame del Decreto evidenziando alcune disposizioni di interesse per il mondo sportivo.

 

Eventi sportivi di sci alpino (Art. 61)

Verrà nominato un commissario che si occuperà della elaborazione del piano degli interventi necessari per la realizzazione delle finali di coppa del mondo e dei campionati mondiali di sci alpino, che si terranno a  Cortina  d'Ampezzo,  rispettivamente, nel marzo 2020 e nel febbraio 2021. Gli interventi riguardano la progettazione e realizzazione e l’ammodernamento di impianti a fune, nuove piste per lo sci da discesa, la progettazione e realizzazione  delle  opere  connesse  alla riqualificazione dell'area turistica della provincia di  Belluno,  in particolare nel comune di Cortina d'Ampezzo,  anche  mediante  la creazione di infrastrutture e di servizi destinati allo sport, alla ricreazione, al turismo sportivo, alle attività di  somministrazione di  alimenti e bevande e all'attività turistico – ricettiva, ed infine interventi relativi alla viabilità di competenza però dell’ANAS.

 

Costruzione di impianti sportivi (Art. 62)

Il provvedimento prevede – con riferimento agli studi di fattibilità relativi alla realizzazione di interventi su impianti sportivi per un numero di posti pari o superiore a 500 al coperto o a 2.000 allo scoperto – che lo stesso possa ricomprendere anche la costruzione di immobili con destinazioni  d'uso  diverse  da quella sportiva, complementari e/o funzionali al finanziamento e alla fruibilità dell'impianto. Tale studio può prevedere la  demolizione dell'impianto da dismettere,  la  sua  demolizione  e  ricostruzione, anche con diverse volumetria e  sagoma, la sua riconversione o riutilizzazione. Laddove si tratti di interventi da realizzare su aree di proprietà  pubblica o su impianti pubblici esistenti, lo studio di fattibilità può contemplare la cessione a titolo oneroso del diritto di superficie o del diritto di usufrutto dell'impianto sportivo e/o di altri immobili di proprietà della pubblica amministrazione per il raggiungimento del complessivo equilibrio economico-finanziario dell'iniziativa. Il diritto di superficie e il diritto di  usufrutto  non  possono avere durata superiore a quella della concessione e comunque non possono essere ceduti, rispettivamente, per più di novanta e trenta anni.

 

Misure per la Ryder Cup 2022 (Art. 63)

Per il periodo 2017-2027, ai fini della realizzazione del progetto Ryder Cup 2022, relativamente alla parte non coperta dai contributi dello Stato, è concessa a favore di Ryder Cup Europe LLP la garanzia dello Stato per un ammontare fino a 97 milioni di euro. La garanzia è elencata nell'allegato allo stato di previsione del Ministro dell'economia e delle finanze di cui all'articolo 31 della legge 31 dicembre 2009, n. 196. Con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze sono definite le modalità di operatività della garanzia dello Stato.  La Federazione Italiana Golf provvede a fornire annualmente alla Presidenza del Consiglio dei Ministri ed al Ministero dell'economia e delle finanze una relazione sulle attività svolte, accompagnata da una analitica rendicontazione dell'utilizzo delle somme assegnate.

Arsea comunica n.34 del 03/05/2017  

Lo staff di Arsea

Contatti

Siete interessati ad avere maggiori informazioni sui nostri servizi?
Non esitate a contattarci.

I nostri uffici sono presenti a:

Bologna - Sede legale ed operativa

Via S. Maria Maggiore n.1
40121 Bologna
Tel. 051/238958
Fax 051/225203

Si accede anche da Via Riva di Reno n.75/3, terzo piano, ingresso UISP Comitato Regionale Emilia Romagna

 

Reggio Emilia - Sede decentrata

c/o UISP Comitato Reggio Emilia

Via Tamburini n.5
42100 Reggio Emilia (RE)
Tel. 0522/267207
Fax: 0522/332782


Si riceve su appuntamento.

© 2016 Arsea s.r.l - via S.Maria Maggiore, 1 - 40121 Bologna - P.IVA 02223121209

Contratto       Privacy Policy