STAMPA PDF

Associazioni: in scadenza il pagamento del Canone RAI 2019.

Scade giovedì 31 gennaio il termine di versamento del canone RAI dovuto anche dalle associazioni (categoria E) che detengono apparecchi televisivi o radio.

Gli importi annuali sono quantificati in € 203,70, iva inclusa, per la televisione, mentre per la radio il costo totale è di €29,94.

I versamenti di rinnovo dell'abbonamento speciale devono essere effettuati nei seguenti modi:

- sul bollettino di c/c postale 2105 inviato dalla RAI o, in mancanza, richiesto alla sede regionale della RAI competente per territorio, presso gli uffici postali, le banche e le tabaccherie convenzionate, con la carta bancomat o la carta di credito, o attraverso l’home banking;

- tramite domiciliazione bancaria precedentemente disposta su moduli inviati dalla RAI (l'addebito del canone è previsto solo in forma annuale).

L'abbonamento speciale può essere pagato annualmente, semestralmente o trimestralmente nei termini di legge (31 gennaio per il pagamento annuale; 31 gennaio e 31 luglio per i pagamenti semestrali; 31 gennaio, 30 aprile, 31 luglio e 31 ottobre per le rate trimestrali) e, in mancanza di regolare disdetta, è tacitamente rinnovato.

Gli importi in dettaglio sono i seguenti:


Televisivo

Radio

DA GENNAIO A DICEMBRE

203,70

29,94

DA FEBBRAIO A DICEMBRE

190,54

28,01

DA MARZO A DICEMBRE

173,21

25,46

DA APRILE A DICEMBRE

155,90

22,92

DA MAGGIO A DICEMBRE

138,57

20,37

DA GIUGNO A DICEMBRE

121,25

17,83

DA LUGLIO A DICEMBRE - DA GENNAIO A GIUGNO

103,93

15,28

DA AGOSTO A DICEMBRE - DA FEBBRAIO A GIUGNO

86,61

12,73

DA SETTEMBRE A DICEMBRE/ DA MARZO A GIUGNO

69,28

10,18

DA OTTOBRE A DICEMBRE/ DA APRILE A GIUGNO

51,97

7,64

DA NOVEMBRE A DICEMBRE / DA MAGGIO A GIUGNO

34,64

5,10

DICEMBRE O GIUGNO

17,33

2,55

 

La concessione governativa.

I possessori di apparecchiature radiotelevisive sono soggetti a tassa di concessione governativa per ogni anno solare e per ogni canone alle radioaudizioni a loro intestato. Il pagamento deve essere effettuato con versamento sul c/c postale 8003, intestato all'Agenzia delle Entrate - Centro Operativo di Pescara - Tasse Concessioni Governative indicando il codice tariffa 7616 (libretto di iscrizione alle radiodiffusioni per detenzione apparecchi per la ricezione di radioaudizioni e diffusioni televisive) nei seguenti importi definiti dall’art.17 della Tabella del DPR 26 ottobre 1972 n°641:

1) per l’apparecchio televisivo: € 4,13;

2) per l’apparecchio radio: € 0,70

È prevista l’esenzione dalla tassa di concessione governativa per

-   Organizzazioni di volontariato, Associazioni di promozione sociale ed Onlus iscritte nei relativi registri/anagrafi, in virtù dell’art. 82 del DLgs 117/2017, applicabile dal 1/1/2018 in virtù dell’art. 104, primo comma, del DLgs 117/2017;

-   associazioni e società sportive dilettantistiche (ex art. 13 bis del D.P.R. 26/10/72 n. 641)

 

Su quali apparecchi si paga?

Debbono ritenersi assoggettabili a canone tutte le apparecchiature munite di sintonizzatore per la ricezione del segnale (terrestre o satellitare) di radiodiffusione dall’antenna radiotelevisiva per cui sono esclusi i personal computer, anche collegati in rete, nonostante consentono l’ascolto e/o la visione dei programmi radiotelevisivi in quanto la ricezione avviene via Internet e non attraverso il segnale terrestre o satellitare (Ministero dello Sviluppo Economico-Dipartimento per le Comunicazioni nota del 22 febbraio 2012). 

 

Chi è esonerato dal canone?

Viene infine previsto l’esonero dal pagamento del canone annuo di abbonamento alle radiodiffusioni per i centri sociali per anziani gestiti da ONLUS, da associazioni o enti di promozione sociale, da fondazioni o enti di patronato, da organizzazioni di volontariato nonché da altri soggetti, pubblici o privati, le cui finalità rientrino nei principi più generali del sistema integrato di interventi e servizi sociali previsto dalla legge 8 novembre 2000, n. 328, e in particolare siano volte alla socializzazione ed all’integrazione delle persone anziane (ex art.92 Legge 289/2002), purché il rappresentante legale dell’associazione presenti richiesta di esenzione  allo Sportello Abbonamento alla Televisione (S.A.T.) di Torino, Casella postale 22 – 10121 Torino, allegando la documentazione attestante il possesso dei requisiti di cui sopra (ossia atto costitutivo e statuto).

Si riporta fac-simile della richiesta di esenzione dal canone per centri sociali.

  Sportello Abbonamento alla Televisione (S.A.T.) di Torino

Casella postale 22

10121 Torino

Oggetto: richiesta esenzione canone abbonamento TV

Il/la sottoscritto/a ______________________________, nato/a a ____________________(prov. ______), il __/__/__ , residente in _____________________, via ___________________________ n°____ C.F. ___________________________ in qualità di presidente del centro sociale per anziani denominato _________________

Dichiara sotto la propria responsabilità personale che

1) il Centro sociale svolge attività finalizzata alla socializzazione ed all'integrazione delle persone anziane;

2) il Centro sociale è formalmente costituito come:

’   ONLUS;

’   Associazione di promozione sociale iscritta con n° …………. nel Registro tenuto da ………………….. ;

’   Fondazione o ente di patronato;

’   Associazione iscritta con n° ….. nel registro delle organizzazioni di volontariato tenuto da ……………….;

’   Altro soggetto le cui finalità rientrino nei principi generali del sistema integrato di interventi e servizi sociali previsto dalla Legge 8 novembre 2000, n. 328;

Chiede quindi

il riconoscimento dell’esenzione dal pagamento del canone annuo di abbonamento alle radiodiffusioni ai sensi dell’art.92 della Legge 289/2002 per l’anno 2012

Si allega

1) atto costitutivo e statuto;

2) documento attestante l’iscrizione in albi/registri, laddove ne sussiste il presupposto;

3) fotocopia del documento di identità del legale rappresentante

_________________________, il __/__/__

Il legale rappresentante

Firma

 

Arsea Comunica n. 13 del 29/01/2019

 

Lo staff di Arsea

Contatti

Siete interessati ad avere maggiori informazioni sui nostri servizi?
Non esitate a contattarci.

I nostri uffici sono presenti a:

Bologna - Sede legale ed operativa

Via S. Maria Maggiore n.1
40121 Bologna
Tel. 051/238958
Fax 051/225203

Si accede anche da Via Riva di Reno n.75/3, terzo piano, ingresso UISP Comitato Regionale Emilia Romagna

 

Reggio Emilia - Sede decentrata

c/o UISP Comitato Reggio Emilia

Via Tamburini n.5
42100 Reggio Emilia (RE)
Tel. 0522/267207
Fax: 0522/332782


Si riceve su appuntamento.

© 2016 Arsea s.r.l - via S.Maria Maggiore, 1 - 40121 Bologna - P.IVA 02223121209

Contratto       Privacy Policy